la svezia investiga su assange per sesso senza preservativo

Un avvocato australiano che ha recentemente rappresentato Julian Assange fa chiarezza sulle accuse: l’inchiesta di stupro attuata dalla corte svedese è basata sulle accuse che Assange avrebbe fatto sesso con due donne senza preservativo.

James D. Catlin, un avvocato di Melbourne, Australia, dichiara che il sistema giudiziario svedese sta diventando “lo zimbello del mondo” per un’indagine di stupro avviata da due donne che accusano Assange di aver fatto sesso con loro senza preservativo.

Catlin, che ha confermato a Raw Story di essere stato difensore di Assange  per una “durata limitata”, in ottobre, ma non ha fornito dettagli, ha anche detto che entrambe le accusatrici “vantano delle loro rispettive conquiste” dopo che i presunti crimini erano stati commessi. “Gli svedesi stanno facendo andare avanti l’inchiesta in questo modo”, ha scritto.

Le affermazioni di Catlin rischiano di alimentare la speculazione secondo cui l’indagine della Svezia su Assange è motivata politicamente.

Lui scrive:

A quanto pare il sesso consensuale in Svezia senza preservativo è punibile con una pena detentiva di un minimo di due anni per stupro. Queste sono le basi per una riapertura dell’accusa di stupro (era stata sospesa prima di cablegate -nda-) nei confronti del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange. Accusa che è destinata a rendere la Svezia e il suo sistema di giustizia lo zimbello del mondo e a danneggiare drammaticamente la sua reputazione come un modello di modernità.

Il Procuratore svedese era imbarazzato nel mese di agosto di quest’anno, quando ha fatto trapelare ai media che stavano cercando di arrestare Assange per stupro, poi lo stesso giorno ha ritirato il mandato di arresto perché nelle sue parole non vi era “alcuna prova”. Il danno alla reputazione Assange ormai è incalcolabile. Più di tre quarti di riferimenti internet al suo nome fanno riferimento allo stupro. Ora, tre mesi e tre procuratori più tardi, gli svedesi sembrano essere chiari sulla loro base per procedere: sesso consensuale che è iniziato con un preservativo e finito senza, ergo, il sesso non è stato consensuale.

L’articolo di Catlin è apparso nel sito di news australiano “Crikey”.

Ha dichiarato che la Svezia si è trovata messa all’angolo dalla sua stessa investigazione trovandosi a lavorare su un caso fragile perché, in questi giorni di social network e notizie lampo in rete, i persecutori non hanno potuto aggiungere nuove prove senza mettersi in ridicolo da soli.

Catlin ha anche dichiarato che le due “vittime”, di cui riporta i nomi nel suo articolo, si sarebbero fatte vanto online dopo che queste “conquiste” avrebbero avuto luogo.

Hanno chiesto consiglio insieme, dopo aver collaborato e irrevocabilmente viziato la vicenda in probatorio. I loro SMS dimostrano come si fossero contattate a vicenda per organizzare un piano di contatto alla rivesta svedese Expressen, preventivamente, al fine di massimizzare il danno ad Assange. Esse appartengono allo stesso gruppo politico e hanno partecipato a una conferenza pubblica proposta da Assange e organizzato da loro.

Secondo il Daily Mail, entrambe le accusatrici denunciano una mancanza d’uso del preservativo. Nel caso della “donna A”, come il Daily Mail le identifica, il preservativo si sarebbe rotto durante il rapporto. Nel caso della “donna B” non si sarebbe usato il preservativo durante una “seconda sessione” del rapporto sessuale.

Catlin afferma che in nessuna delle dichiarazioni rese alla polizia la donne “si lamentano degli stupri”.

“Ma nemmeno hanno esposto denuncia formale alla polizia, è stata piuttosto una ‘consulenza chiesta,’ una tecnica che in Svezia permette ai cittadini di evitare una punizione in caso di denunce false”, afferma Catlin.

Catlin promette che, poiché l’inchiesta andrà avanti, si riveleranno “prove schiaccianti” su “ciò che passa per procedimenti legali in Svezia”. Anche se l’indagine è in corso dal mese di agosto, dice che gli avvocati di Assange hanno ricevuto alcun documento dal pubblico ministero fino al 18 novembre, dopo di che i documenti sono stati scritti solo in svedese, “contrario al diritto europeo”.

Quando l’inchiesta è stata annunciata nel mese di agosto, Assange ha detto che la tempistica – che sembrava coincidere con il rilascio di una cache di relativi documenti Afghanistan – era “molto inquietante“. Egli ha ipotizzato che il Pentagono potrebbe essere dietro l’inchiesta.

Fonti a conferma della notizia:

http://www.rawstory.com/rs/2010/12/sweden-assange-sex-without-condom/

http://www.georgewashington2.blogspot.com/2010/12/sex-charges-and-arrest-warrant-against.html

http://clipmarks.com/clipmark/E9CE3F83-1B1B-4F95-93C5-4A78810E91AA/

http://www.zerohedge.com/article/arrest-warrant-sex-crimes-against-wikileaks-founder-julian-assange-only-sex-without-condom

http://www.examiner.com/us-headlines-in-national/julian-assange-interpol-warrant-issued-for-sex-without-condom-not-rape

 

Acquistiamo e vendiamo orologi di secondo polso da collezione e d’epoca. Chi volesse vendere un orologio può inviarci la la descrizione all’indirizzo …

Approfondimenti su pasinigioielli